Arduino Angelucci. Pittore

  • Condividilo su:
14 Dicembre 2007

Dal 14 dicembre 2007 al 10 febbraio 2008 - Sono 77 le opere esposte, quasi tutte inedite, tra dipinti, disegni, bozzetti che si riferiscono all’intero arco di attività, dai primi lavori del 1919, fino all’ultimo olio su tavola dipinto nel 1981, permettendo così una lettura completa del linguaggio figurativo del Maestro. L’artista reatino di nascita, ma romano per formazione artistica, è conosciuto e ammirato per le sue grandi figurazioni parietali. Prezioso il fregio figurativo che l'artista ha realizzato, tra il 1936-38, nel salone d'onore del Palazzo del Governo di Terni e gli affreschi realizzati nell'Aula magna dell'Università di Palermo. Ancora oggi particolarmente apprezzata è la sua pittura murale nel prestigioso Palazzo della CARIRI di Rieti. La mostra si prefigge l’obiettivo di far conoscere una straordinaria parte della sua produzione artistica quasi del tutto sconosciuta al grande pubblico, la pittura di cavalletto. Il direttore artistico della mostra, Franco Bellardi ha dichiarato che la mostra è stata allestita in modo dinamico. L’esposizione è divisa in due sezioni, nella prima sono allineate le 77 opere, nella seconda sono esposte 13 riproduzioni fotografiche riguardanti particolari delle più note realizzazioni parietali e dei relativi “cartoni”.

La Fondazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.  Fondazione Varrone, via Crispolti n. 22, 02100 Rieti (RI) - info@fondazionevarrone.it, PEC: fondazionevarrone@pec.it - C.F. 90012780574 - Cookie policy - Privacy policy