Carnevale all’Auditorium Varrone col “Festino” di Banchieri

  • Condividilo su:
17 Febbraio 2020

 

Grande spettacolo carnevalesco di danze, canzonette, madrigali e musiche barocche, sabato 22 febbraio alle 18,30 all’Auditorium Varrone: va in scena il Festino nella sera del Giovedì grasso avanti cena di Adriano Banchieri, affidato all’esecuzione di Roma Vocal Ensemble, Myrtus Ensemble e Fuori dal Coro e dall’Ensemble Chordis di viole da gamba, con Simone Colavecchi alla tiorba, Remo Guerrini alle percussioni e sotto la direzione del maestro Federico Incitti. Voci recitanti: Giorgia Remediani e Luca de Luca.
Cantanti e musicisti danno voce al celebre Festino pubblicato nel 1608 dal compositore bolognese Banchieri e ambientato in una serata di festa durante i giorni del Carnevale: 18 pezzi in successione che suonano come un invito al divertimento da parte del padrone di casa, grazie ad una carrellata di personaggi e situazioni che accompagnano i protagonisti fino all’ora di cena, salvo essere poi congedati con un arrivederci alla prossima festa. Sul piano allegorico, la composizione si presenta come un incontro-scontro tra Diletto Moderno e Rigore Antico, un vero e proprio divertissement intellettuale che comprende generi vocali più o meno seri e registri poetici assai diversi tra loro, che il pubblico potrà agevolmente seguire dal programma di sala curato da Antonia Pasquariello.
Il concerto è promosso dalla Fondazione Varrone. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

 

La Fondazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.  Fondazione Varrone, via Crispolti n. 22, 02100 Rieti (RI) - info@fondazionevarrone.it, PEC: fondazionevarrone@pec.it - C.F. 90012780574 - Cookie policy - Privacy policy