News
30 Luglio 2020
Risuona in un disco il ricco repertorio di musica antica composto ed eseguito tra il Cinquecento e il Settecento nella Cattedrale di Rieti da musicisti del valore di Ottavio Pitoni e Alessandro Capece. Il disco, 15 brani in fase di registrazione in questi giorni nell’ex Chiesa San Giorgio dall’ensemble Concerto Regio, sarà prodotto e distribuito dalla MEP di Roma e rappresenta il migliore completamento del progetto di studio e riscoperta del patrimonio musicale cittadino promosso nell’ottobre scorso dalla Fondazione Varrone con un convegno, un libro e un concerto a cura del maestro Angelo Fusacchia. A Fusacchia si devono anche le… Leggi tutto...
28 Luglio 2020
Finisce in bellezza la rassegna estiva della Fondazione Varrone: appuntamento a Largo San Giorgio venerdì alle 21 per l'Omaggio a Edith Piaf, di e con Nathalie Mentha, l’autrice e attrice del Teatro Potlach che dà voce e volto alla celebre e combattiva cantante francese, “non solo una grande artista – dice il regista Pino Di Buduo – ma l’esempio di come con la forza di volontà una donna può arrivare a realizzare i suoi sogni anche partendo da sottozero e dovendo affrontare mille difficoltà”. Alle canzoni più celebri interpretate dalla Piaf si intrecciano storie di malavita francese, storie di donne… Leggi tutto...
23 Luglio 2020
Ancora donne in scena a Largo San Giorgio, stavolta non di solo voce “armate” ma di chitarra, fisarmonica e trombone, per accompagnare canti e musiche della tradizione popolare. Susanna Buffa e Ludovica Valori (nella foto di Paolo Camerini) venerdì alle 21 presentano il loro disco Suoni da buio, nato da uno spettacolo concepito per il Festival di Rocciamorgia e poi registrato in studio per tramandare i canti della tradizione orale, tra stornelli, saltarelli e serenate. Il buio è quello della fatica e della sopraffazione patite dalle classi subalterne, con la voce e il canto popolare uniche “armi” di resistenza. Susanna… Leggi tutto...
19 Luglio 2020
Sfida vinta, quella di Elisa Pistis con Mistero Buffo: la giovane attrice sarda ha conquistato il pubblico di San Giorgio con la sua reinterpretazione del monologo-monstre di Dario Fo, con una performance di un'ora e mezza partita in sordina da un anonimo scalo areportuale con i tic della contemporaneità e finita con la drammatica invettiva di Maria sotto la croce di Gesù in sardo, passando per un polveroso cortile Jaffa teatro dei primi improbabili miracoli di Jesu-Palestina. "Sono una freelance, se questo spettacolo vi è piaciuto raccontatelo ai vostri amici, passate parola", ha detto Elisa al termine del monologo, che… Leggi tutto...
16 Luglio 2020
In principio fu Mistero Buffo, di e con Dario Fo, ovvero la giullarata che raccontava pagine bibliche e parabole evangeliche in chiave grottesca e anticlericale. Venerdì sera a San Giorgio sarà l’attrice Elisa Pistis a misurarsi con Mistero Buffo, in una versione tutta incentrata sulla vita di Gesù prima bambino e poi adulto, e sulle dure prove a cui saranno sottoposti Maria e Giuseppe. Si snoda così una riflessione sul potere, sull’ingiustizia sociale, sull’arroganza ancora attuale – nonostante il mezzo secolo del monologo – e sempre colorita perché affidata ai dialetti del nord Italia fino ad arrivare al sardo, lingua… Leggi tutto...
13 Luglio 2020
Famiglie al balcone a ritmare le canzoni con le mani, bambini nel campetto a rincorrere il giocoliere, gente sulle sedie portate da casa e sui muretti a canticchiare: passa la fanfara del Circo Diatonico e il cortile di via Pollastrini si accende di musica e sorrisi per la seconda serata della rassegna estiva della Fondazione Varrone pensata per i condomini Ater della città. Dopo il Molino della Salce, ieri é stata la volta di Campoloniano, praticamente Rieti Nuova, dov’è concentrato il grosso della popolazione (e di quella più giovane, delle famiglie con bambini e ragazzi) ma dove raramente arrivano spettacoli… Leggi tutto...
11 Luglio 2020
Bandita dall'imperatore Augusto e - ancora oggi - dalle scuole ma non dalle piazze, l'Ars Amatoria di Ovidio fa il pieno a Largo San Giorgio, riletta dalla calda voce di Paolo Giommarelli con le accorte sottolineature del contrabbasso, Matteo Anelli. All'attore pisano - presentato da Paolo Fosso, che l'ha voluto a Rieti - il compito di richiamare in vita i tre libri di un poema che voleva essere una sorta di manuale della seduzione, due rivolti agli uomini per istruirli su come meglio conquistare o anche solo circuire una donna e il terzo rivolto alle donne, perché da prede qual… Leggi tutto...
10 Luglio 2020
Venerdì 10 luglio secondo appuntamento della rassegna estiva della Fondazione Varrone a Largo San Giorgio. Alle 21 va in scena Ars Amatoria Sedurre con stile secondo Ovidio, di e con Paolo Giommarelli, accompagnato da Matteo Anelli al Contrabbasso. Un’opera scritta tra il I secolo a.C. e I d.C. nella quale Ovidio assume il ruolo di brillante maestro di erotismo e di stile, trattando il tema del "libero amore". Privo di scrupoli moralistici Ovidio ci conduce nella vita pubblica e privata Romana fino ad entrare nei particolari minuti dell'intimità sessuale, rappresentando l'amore inteso come un gioco spietato, le cui regole rispondono… Leggi tutto...
09 Luglio 2020
“Bella de nonna!”: la foto della signora Elisa ricoverata all’Alcim di Contigliano che rivedeva la nipote Veronica dopo due mesi grazie ai tablet donati dalla Fondazione Varrone, è arrivata seconda al contest nazionale di Assifero e Acri pensato per dare visibilità a Fondazioni e enti filantropici. La foto, scattata da Cosimo Boccia della Heart Life e generosamente concessa dalla famiglia Galloni-Cantonetti, si è classificata seconda nella sezione Salute e povertà economica, subito dopo quella della Fondazione Crt di Torino sulle Grandi Officine di Riparazione di Torino trasformate durante l’emergenza in ospedale temporaneo con 100 posti letto. “Quella foto, insieme alle… Leggi tutto...
07 Luglio 2020
I palazzi e le case di Largo San Giorgio vestiti di luce e di immagini per accompagnare il pubblico nella rilettura e nell’ascolto dei grandi della musica: è così che Pino Di Buduo ha “orchestrato” il concerto d’arie e duetti d’opera con cui il Teatro Potlach ha aperto la serie di concerti di luglio a San Giorgio promossi dalla Fondazione Varrone. La vita e le opere di Mozart e Haendel, Verdi e Donizetti, Puccini e Bellini sono scivolate via tra la narrazione di Zsofia Guly e Irene Rossi e le immagini danzanti sui palazzi, mentre Natalia Quiroga Romero e Gustavo… Leggi tutto...
Pagina 3 di 26

La Fondazione non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.  Fondazione Varrone, via Crispolti n. 22, 02100 Rieti (RI) - info@fondazionevarrone.it, PEC: fondazionevarrone@pec.it - C.F. 90012780574 - Cookie policy - Privacy policy